giovedì 27 ottobre 2011

Le avventure tra i feroci SO mobili.

Ormai credo tutti conoscano iOS, Android e Windows Phone, i principali SO mobili. Voglio soffermarmi a parlarne un attimo:
iOS è uscito nel 2007, con l'incredibile e innovativa capacità di… Non poter fare praticamente nulla, e nonostante questo essere il sistema più comodo e funzionale sul mercato. Dopo un po' di versioni è stato implementato l'AppStore, un simil-multitasking, e gli sfondi intercambiabili sulla spingboard. Quest'ultima modifica ha convinto molti a prendersi un'iPhone a quanto pare. Io personalmente mi sono stufato di usare iOS verso la versione 4.2, o giù di li. Certo, è un bel sistema, curato e sbrilluccicoso, ma vedere per tanto tempo la stessa interfaccia, lo stesso hardware, e la tutta l'Applosità che c'è intorno stufa. Così ho deciso di prendermi un cellulare con Android, economico, giusto per provarlo un po'. Mi sono preso un SonyEricsson X8, non so bene perché, ma probabilmente per il prezzo. Mettendo in chiaro che ho usato il firmware di stock solo finché non sono comparse alternative, devo dire che che in fondo Android non è male, anche su un terminale del genere, ma ha molte mancanze. Di default non esiste un gestore del multitasking "interattivo": in teoria il sistema dovrebbe chiudere automaticamente delle applicazioni quando ha bisogno di più memoria, ma questo non accade sempre, e il sistema rallenta. Così si ha il bisogno di installare un taskmanager manuale. Ma non basta. Alcune applicazioni hanno l'apertura automatica quando accadono determinate cose: chiamata ricevuta, schermo acceso, sistema avviato… E questo appesantisce il sistema aprendo applicativi spesso inutili, e così si è costretti a mettere un gestore dell'avvio automatico. L'unica versione di Android buona senza nessuna modifica, "Out of the box" è Honeycomb (e probabilmente sarà così pure con Ice Cream Sandwich). Ma forse perché l'ho provato su un hardware più performante. Tempo dopo, mi è capitato tra le mani un LG Optimus 7. Avevo abbastanza pregiudizi su Windows e Microsoft in generale… Beh, mi sono dovuto ricredere. Microsoft ha fatto passi da gigante con questo sistema, che non ricorda per nulla Windows Mobile. È veramente molto fluido e reattivo… In ogni caso, poco prima dell'arrivo dell'LG, mi ero preso un altro smartphone, un po' per il prezzo ragionevole, un po' per curiosità. E questo smartphone è il Palm Pre 2. L'ho preso qualche tempo prima che HP decidesse di cessare la produzione di qualunque telefono/tablet (ma porto sfiga?). Comunque sono rimasto davvero stupido dal sistema operativo che monta: WebOS. Ormai è lasciato a se stesso, più o meno, e non c'è un'infinità di applicazioni come su iOS o Android, ma il sistema in se è fantastico. Così come il sistema di Google, è basato sul kernel linux, ed è molto personalizzabile, avendo nonostante un'interfaccia grafica veramente piacevole. Una caratteristica fondamentale di questo sistema operativo è il multitasking: nessuno dei SO moderni riesce a gestirlo come WebOS (a parte forse ICS). Le applicazioni aperte sono organizzate per carte, che possono essere sovrapposte, spostate e "lanciate via" per chiuderle. Le anteprime non sono solo screenshot (come su Windows Phone 7.5 o Honeycomb) ma mostrano in "tempo reale" l'app. Un'altra caratteristica distintiva del Palm (e di tutti gli smartphone Palm/HP) è la tastiera qwerty a slide verticale. Non ho visto molti cellulari con lo stesso form factor, che a me devo dire, soddisfa molto, anche se a volte sento la mancanza di una tastiera virtuale. Detto questo, ora come ora non consiglierei a nessuno di prendere un dispositivo Palm/HP, almeno finché non si saprà con certezza che fine farà il sistema. Meglio attendere, e vedere come si muovono le acque.

giovedì 6 ottobre 2011

Riapro, di nuovo.

Salve a tutti, (e per tutti intendo i miei 0,4 lettori). Ho deciso di riaprire questo blog così, senza un motivo preciso, giusto perché ho il dominio maccoso.com e non mi va di cancellarlo. Qui scriverò dei miei pensieri, di ciò che mi passa per la mente, non più solo informatica e cose simili, quindi dimenticate quello che questo blog era un tempo. Raramente ora troverete guide o cose utili (ma ci sono mai state?). In fondo a chi serve l'ennesimo blog "utile"? Detto questo i miei cari 0,4 lettori saranno scesi a 0,3 :D
Colgo questa occasione anche per comunicare il mio dispiacere per la dipartita di Steve Jobs. Addio "Zio Steve", rest in peace.

venerdì 1 gennaio 2010

Buon anno!

Si tira avanti amici…

venerdì 25 dicembre 2009

:)

Buon Natale gente :D

venerdì 18 dicembre 2009

Hey mela!

Coltello!